Migliorare il nostro mondo e dove viviamo

a cura di Beatrice Sandre

Il percorso che ognuno di noi intraprende , è volto a migliorare noi stessi e il mondo, se prendiamo consapevolezza di questa cosa, il nostro viaggio sulla terra diventa una missione affinché attraverso il nostro agire tutto diventi un mondo migliore. La poesia di Rumi rappresenta quello che veniamo a fare su questo pianeta
Ogni forma che vedo ha il suo tipo supremo di evoluzione nell’Oltrespazio:

se la forma scompare, non temere: la sua radice eterna. Ogni immagine che vedi ogni discorso che ascolti non tenerti quando scompare, che questo non è vero. Poiché eterna e la fonte, i suoi rami scorrono sempre, e poi che ambedue mai cessano,inutile è il lamento. Considera l’anima come fontana e le opere come rivoli: finché la fonte dura ne scorrono freschi ruscelli.

Via dal cervello il dolore, e di quest’acqua pur bevi:non temere che si secchi, e acqua senza sponde!

Da quando tu venisti in questo mondo da essere davanti ti fu messa, a salvarti, una scala.

Fosti dapprima sasso, poi divenisti pianta, e ancora poi animale: come ciò te nascosto.?

Poi divenisti uomo con scienza, mente, e fede: guarda come ora e tutto quel corpo, già parte di terra!

Eh, trascorse oltre l’uomo, diverrai Angelo certo, oltre questa terra, dopo: il tuo luogo e nei cieli.

E passa ancora oltre l’Angelo e in quel mare di merda: così tu, goccia, sarai mare immenso ed oceano.

Smetti di parlar di figlio di col cuore uno.

Se il tuo corpo è vecchio, a che temere, se l’anima è giovane?

Lascia un commento

commenti